giovedì 15 febbraio 2018

Tag : Tutto tranne i libri




Buongiorno a tutti mie adorate lettrici e miei cari lettori, come state?
Lo, so lo so, pensavate che fossi morta, ma non è così. Dopo essere partita  piuttosto bene a Gennaio , poi il Deserto dei Tartari. E' che se potessi, salterei direttamente al 2019, tanto è iniziato storto quest'anno. Sul lavoro infatti ho un po' di problemi e ne ha risentito il tutto. Non ho dormito diverse notti, e anche la lettura in corso ( La casa dei ragazzi speciali di Miss Peregrine) che tanto mi aveva presa bene , si è arenata a metà libro. Le recensioni non sono indietro, di più... ma sapete una cosa? Si dice sempre 'Abbattili, non abbatterti!'. E quindi piano piano sto rieccomi qui. Le recensioni di Dicembre- e Gennaio arriveranno ( sono solo due libri), e chissà...che non ci sia qualche sorpresa. Ovviamente non prometto nulla, dato che devo fare anche i conti con il mio pc portatile che non è proprio nuovo, e qualche noia ogni tanto ne la da, ma recentemente ho ri-installato il Norton come antivirus, e le cose vanno un pochino meglio. Oggi, per riempire  il blog ho pensato ad un tag. Era da tanto che non ne facevo. E così eccomi qui con 'Tutto tranne i libri'. Non chiedetemi dove l'ho ppreso, ce l'avevo salvato da un po', quindi  chi se lo ricorda? ^O^ Probabilmente però l'avevo visto su You Tube. Ma bando alle ciance, e partiamo,
Siete pronti? Via!

1) Nomina un cartone ( o cartoni) che ami.


E qui la risposta era ovvia, dai. O almeno lo era per chi mi conosce davvero bene. Sono cresciuta con tantiiiiiiiisimi cartoni, ma Saint Seiya ovvero I Cavalieri dello Zodiaco è una serie che porto nel cuore. Sono cresciuta con questo cartone, e ho tanti ricordi e tante amicizie d'infanzia legati ad esso. Potrei guardare la serie all'infinito, e non mi stancherei mai, mi emozionerei sempre. Come la prima volta che li vidi. Mi basta sentire la colonna sonora per impazzire.Il mio cavaliere preferito? Ma che domande sono?. Ovvio: Shun di Andromeda! ^_-

2) Qual'è la tua canzone preferita del momento?

E per rimanere in ambito 'Cartoni', vi dico che ultimamente riascolto all'infinito 'Ricordami', canzone portante, in varie versioni, del film della Pixar ' Coco'. Meravigliosa *_*

3) Cosa faresti per ore , tranne leggere?

Guardare vecchie puntate di vari cartoni animati, e fantasticare ad occhi aperti ^_^

4) Qual'è una cosa cosa che fai  della quale i tuoi followers rimarrebbero sorpresi?

Mi diletto a scrivere, o meglio scribacchiare, fanfic. Lo sapevate? ^_-

5) Qual'è la cosa che preferisci imparare, non necessariamente fondamentale?

Uhm..ho una passione, malata , lo so, per i delitti. Mi spiego. Avendo studiato Psicologia alle superiori, poi mi vado a vedere, o leggere, le opinioni dei vari esperti, per capire cosa c'è dietro, le motivazione che hanno portato alla tragedia. I documentari su Real Time di questo tipo ( delitti imperfetti, mogli assassini,  Lies of web, etc etc.. sono una manna per me )

6) Nomina una cosa che sei in grado di fare.

So prendere piccoli oggetti ( matite, penne, calzini, piccoli ninnoli) con le dita dei piedi., Eh, i grandi traguardi della vita. -_-'

7) Nomina qualcosa che fatto nell'ultimo anno.

Mhhhh. Sono andata con una certa assiduità dal dentista. E credo che sarà così anche quest'anno.

8) Qual'è il tuo progetto personale più recente?

Dimagrire seriamente. Ho comprato un contapassi nella speranza che possa incentivarmi a muovermi di più. Vedremo.

9) Raccontaci qualcosa alla quale pensi spesso.

Be',,, penso spesso ai miei nipoti. Ma tolto questo, penso molto anche a cosa fare per i blog, e soprattutto penso spesso alle mie storie-fanfic.

10) Raccontaci qualcosa che ami, ma rendila stranamente specifica ( Es. Il tuo cibo preferiro quando hai studiato tutto il giorno  e hai dimenticato di mangiare)

Amo bere il te, di solito quello all'arancia, con un cucchiaino di miele,  accompagnata da una musica di sottofondo e con una Yankee Candle che aleggia nell'aria.

Ecco qui, fine del tag. Era giusto un tag chiacchiericcio, giusto per farvi scoprire qualcosina in più su di me. Scusate l'ora, un po' più tarda del solito, ma ho pensato all'ultimo a realizzare questo post. Se volete, sentitevi pure liberi di rispondere ( qui sotto, sul vostro blo, ma fatemelo sapere. Leggerò volentieri le vostre risposte), o di lasciarmi un semplice commento. A presto.



domenica 21 gennaio 2018

News Entries #1 - 2018-


Buongiorno lettori, come state? Io sto bene e spero che stiate bene anche voi, dato che ho sentito che quest'anno l'influenza sta mettendo in ginocchio mezzo nondo, ed è pure bella tosta. Io per ora l'ho scampata, ma non diciamolo forte. Allora cosa mi raccontate di bello? Io sto preparando questo post  mentre guardo C'è posta per te ( Gerard Butler, mamma mia quant'è bello.), e sul comodino accanto ho una profumata tazza calda di chococcino. Domani, finalmente non lavoro di Domenica( ho lavorato due domeniche di fila) e quindi mi sto rilassando un po', e vedo se riesco a preparare un paio di post, così, per portarmi avanti e non lasciare troppo vuoto il blog, anche se come primo mese dell'anno, il blog non se la sta passando male. Non mi lamento.
Allora, questa rubrica mancava da parecchio, e sinceramente non so quando ci sarà ancora . In uno degli ultimi post che ho fatto vi dicevo che ho davvero parecchi libri , cartacei e non, da leggere, e vorrei davvero smaltirne almeno un pochino prima di acquistarne altri. Ci proviamo quanto meno, via. ^_^



Dunque, questi acquisti sono stati fatti grazie a delle gift card della Mondadori che mi sono state regalate per Natale. Innanzi tutto ne ho approfittato per prendermi Harry Potter e il prigioniero di Azkabam versione illustrata. L'ho già sfogliato ed è meraviglioso*_* E con questo lo scaffale dedicato ad Harry Potter è praticamente completo, e non so dove metterò gli altri libri a lui dedicati ^^::. Poi ho preso il secondo volume della trilogia L'accademia dl bene e del male, un mondo senza eroi. Ho già il primo volume, che ancora non ho letto, ma mi sono  comunque presa il secondo volume . Ormai mi fido talmente di Rowan, che mi sono buttata su questo acquisto.Se dice che merita, sarà vero ^O^. Le ultime volte che sono stata al cinema ho visto il trailer di Wonder , che mi ha talmente incuriosita da spingermi a prendere il libro prima, e poi recupererò il film. Infine ho preso Se per un anno una lettrice che puntavo da parecchio, e il primo volume di Magic Animals Lucy Lunghibaffi è scomparsa, mi aveva attirato da morire la copertina e me lo sono presa. Credo lo leggerò domani.

Ecco qui questi sono stati imi acquisti/regali  di Natale, e sono super felice. Voi avete fatto acquisti o avete letto uno di questi titoli? Se volete potete lasciarmi un messaggio per dirmelo.
Bacioni

venerdì 19 gennaio 2018

Recensione - Fruscio di streghe-


Autore:  Anna Dale

Titolo:  Fruscio di streghe

Casa Editrice: Mondadori

Collana : Oscar Best Sellers

Genere:  Ragazzi, Fantasy

Pagine: 262

Formato: Brossura






Trama
:
Joseph Binks avrebbe preferito passare il Natale con il papà, ma si trova su un treno che lo porterà a trascorrere le vacanze natalizie con la nuova famiglia della madre. Già nello scompartimento, popolato da personaggi strani, cominciano a intrecciarsi i fili dell'intrigo in cui rimarrà impigliato. Trascinato da un triciclo magico in un improbabile covo di streghe, Joe farà amicizia con la lentigginosa apprendista Twiggy e scoprirà di essere stato coinvolto in un complotto che ruota attorno alla pagina mancante di un antico libro...



Recensione:

Chissà da chi  avevo sentito nominare questo titolo, so solo  che quando ho visto una ragazza che lo vendeva a poco ( questo titolo è fuori catalogo), ho deciso di prenderlo. Ha aspettato un annetto buono, ma poi per le feste  ho deciso di leggerlo, Anche perché mi sono lasciata incantare dalla magnifica copertina , saranno cose futile, ma anche l'occhio vuole la sua parte. L'età di lettura di questa storia è dagli 11 anni su, quindi capirete bene che non abbiamo a che fare con chissà quale 'mattone', pero la sapete una cosa? A me questo libro è piaciuto parecchio, certo fossi stata nella fascia d'eta indicata forse lo avrei apprezzato ancora di più, però ...però l'ho trovato molto bello lo stesso. Sembrerà incredibile, ma dopo le prime pagine ero già totalmente presa dalla storia, ed era una cosa che non mi succedeva da tanto. Ma credo che il pregio di libri come questo sia proprio il saperti conquistare subito e semplicemente. Mentre seguiamo le avventure di Joe e della sua banda di streghe, proveremo davvero simpatici alcuni personaggi, altri li odieremo cordialmente, seguiremo la storia per vedere come si risolve il dilemma della pagina mancate dal libro di magia. Ma sopratutto scopriremo ..l'amicizia. Ho trovato davvero delizioso il modo  in cui Joe e Twiggy diventano amici, passo dopo passo. Proveranno ad andare oltre i propri punti di vista, litigheranno, ma poi  si riconcilieranno e si aiuteranno a vicenda.  Ecco, ora capite perché mi piacciono questi romanzi 'da bambini'? Perché lasciano sempre un messaggio. Perché ti fanno sognare, ti fanno capire cose importanti. E perché nella loro semplicità e freschezza arrivano al cuore di tutti.  Lo stile dell'autrice poi aiuta molto ad afferrare subito questo messaggio con divertenti battute e un linguaggio semplice. Poi voglio dire...quando si parla di cose magiche, pozioni, bacchette e incantesimi, be' è davvero difficile sbagliare colpo. Insomma, anche se è un libro semplice, e altrettanto semplice è questa recensione, sono proprio contenta di averlo letto, Un magico libricino letto sotto le luci dell'albero di Natale.

Consigliato:  Se riuscite a recuperarlo, assolutissimamente si.

Voto. 8


sabato 13 gennaio 2018

Buoni propositi 2018


Buon sabato lettrici e lettori! Come state? Io non c'è male, soprattutto perché oggi, finalmente, ho un giorno di riposo dopo aver fatto il mattino  per il resto della settimana ed essermi quindi alzata  prestissimo. nei giorni scorsi. Il lato positivo è che, a parte un giorno di vento, non ha fatto particolarmente freddo. Comunque non siamo qui a parlare dei miei turni e del tempo , bensì per i Buoni Propositi per questo anno.Si, lo so, se aspettavo ancora potevo sfociavo nel 2019, ma meglio tardi che mai.

Per un po' avevo pensato di fare una cosa simile a quello che avevo fatto l'anno scorso, ma ad essere sincera...troppo impegnativo. Quindi ho optato per dei semplici e più fattibili  Buoni Propositi ^O^ Che poi ho notato , leggendo gli altri blog che seguo, è stata anche la scelta più gettonata.  L'anno passato è stato impegnativo, anche se ricco di belle sorprese. Non so, ovviamente, cosa che mi porterà l'anno nuovo,  quindi ho deciso di puntare sulla... Tranquillità . Cose semplici e fattibili.  E anche se alla fine non dove essere andato tutto bene...non importa. Ma vediamo punto per punto.

1)  LEGGERE QUELLO CHE MI VA.

Lo so,, sembra una cosa stupida, ma credetemi non è una cosa così scontata, specie quando si gestisce un blog. A volte si sacrificano certe letture a favore di altre, perché si pensa a determinate occasioni, ricorrenze, o cosa potrebbe piacere al lettore o meno, E  quindi succede che si preferisca accontentare i followers e non noi stessi. Perciò ho deciso che quest'anno sceglierò di volta in volta, cosa leggere...mi lascerò ispirare.

2) NESSUNA GARA CON NESSUNO, MEN CHE MENO CON I NUMERI.

Oltre a leggere in base a quello che mi suggerirà  il momento e la voglia, voglio leggere QUANTO mi va. Come dicevo a Rowan del blog Ombre angeliche, non sono in gara con nessuno, e nessuno mi darà un premio a fine anno per aver letto tanto.  La lettura è un hobby, qualcosa che si fa per piacere e per rilassarsi, non un lavoro. Al diavolo la quantità. Se proprio devo puntare su qualcosa, meglio puntare sulla qualità.

3) SMALTIRE UN PO DI LIBRI.

Nel tempo, come molti altri lettori, ho accumulato molti libri, ed e.book. E sono ancora li a prendere polvere ( nel caso di quelli cartacei) e ad attendere di essere letti. Peccato perché alcuni solo libri che vorrei leggere davvero. Quindi , a parte un'ordine di libri fatto ieri ( mi avevano regalato 50 euro di buoni Mondadori *_*), cercherò di puntare a leggere i libri  che ho già in casa. Potrei anche pensare di organizzare un 'Project Ten Book',, o qualcosa di simile, perché no? Certo, sempre tenendo a mente i due punti precedenti: quello che mi va, e nessuna gara. ^^

4) ESSERE PIU' PRESENTE SUL BLOG

Uno dei buoni propositi del 2018 è quello di essere un po' più presente qui, anche con post che esulano da libri e affini. Ho in mente qualche tipologia di post da più di un anno, e qualcosa sta già bollendo in pentola, ma...avendo due nanetti per casa, e il fatto che lavoro, non è che ho sempre tanto tempo. E poi...be come dicevo sempre a Rowan, ogni tanto fa bene anche cazzeggiare. Ci proverò, ma vedremo come andrà.

5) PRENDERMI CURA DI ME STESSA

Mi piacerebbe davvero molto quest'anno puntare su di me: essere più rilassata, curare la mia alimentazione e perdere peso, e fare almeno qualche passeggiata ogni tanto. Sono un persona estremamente pigra, lo so, e non va bene. Ma cercherò di fare del mio meglio, promesso.

6) TORNARE A SCRIVERE E DISEGNARE

Una volta scrivevo tanto, soprattutto fanfic.  Mi manca. E anche se non ho hai disegnato molto , una volta facevo di più anche quello.. Cercherà di trovare del tempo anche per fare queste due cose, perché mi piacciono e mi rilassano.

7) GUARDARE PIU' FILM E SERIE TV

Ho un abbonamento Netflix e uno ad Infimity, sfruttiamoli per la miseria! E invece tendo sempre a guardare e riguardare i miei programmi preferiti, anche se ho una lista di film e serie tv  che vorrei tanto vedere. E ovviamente, mi piacerebbe andare di più al cinema. Quest'anno ci sono andata circa 5 volte, non male, ma vorrei poter andare di più. E' anche vero che il cinema più vicino, e decente, è raggiungibile solo in macchina, e quindi non avendo la patente è un problema, ma troverò il modo.

8) FARE SERIAMENTE SCRAPBOKKING

Se mi seguite su Instagram, avrete visto che ogni tanto mi diletto a fare segnalibri, e creare con la carta. A Dicembre poi ho comprato la Big Shot, una macchina che velocizza il processo per creare varie forme su più materiali( carta, cartoncino, stoffa) e che può anche embossare. Quindi mi piacerebbe sfruttarla al meglio e poter creare qualcosina di più dei bigliettini e dei segnalibri...o  creare queste stesse cose in forma più evoluta. Certo, è un hobby un po costosino, le fustelle e i materiali non te li regalano, però magari uno  o due al mese, magari si può fare ^^

9) DEDICARE TEMPO ALLE PERSONE...

...e meno alla tecnologia. Lo scorso anno ho trovato veramente difficile fate il punto ' Un giorno senza tecnologia'. Computer e cellulare non mi danno problemi, posso tranquillamente spegnerli e dimenticarmi di averli anche per più di un giorno. Il mio vero problema è la mia dipendenza dal mio Ipad. Eppure quando, per causa di forza maggiore, sono stata due giorni senza tablet ( è così che sono riuscita a fare la giornata senza tecnologia), quante cose ho fatto! Il tempo impiegato a stare sul tablet si può usare per fare altro: leggere, scrivere, colorare, disegnare...giocare con i tuoi nipoti, ascoltare musica, parlare con tua madre o andare a trovare un'amica e e parlare con lei...fare un bel bagno caldo! Preparare un dolce...insomma vivere. Voglio provarci a tutti i costi. ^^


10) ESSERE ORGANIZZATA..

Per fare tutto quello di cui vi ho parlato  qui sopra dovrò, non solo trovare il tempo , ma anche organizzarlo. Sempre tenendo conto che la vita a volte ti mette davanti degli imprevisti, e che bisogna saperli gestire al meglio. Però si può sempre provare a far incastrare le cose l'una con l'altra e cavarsela alla meno peggio, no? O almeno ci proverò


Ecco qui. Questi sono i miei buoni propositi per il nuovo anno. Niente di complicato come vi dicevo, ma cose semplici, e  tranquille alla portata di un essere umano.  Spero che questo post vi abbia tenuto compagnia e vi abbia dato qualche spunto per i vostri buoni propositi, Anche se siamo quasi a metà Gennaio, non è mai troppo tardi per provare a migliorarci. Buon sabato, lettori!

giovedì 4 gennaio 2018

Recap letture 2017




Allora miei care lettrici e miei cari lettori, come state? Tutto bene spero. Anche se dopo i botti, e non quelli di fine anno, eccomi qui anch'io per fare un veloce punto della situazione delle letture dell'anno passato. Non  ho letto molto quest'anno, ma non me ne faccio un cruccio. E' andata così. Quello di cui sono dispiaciuta è che non ci siano stati tanti grandi letture, ma per contro non ci sono state neanche tante schifezze e questo è molto positivo. Ma bando alle ciance e andiamo a vedere punto per punto la situazione.

TOTALE LIBRI LETTI.

Soltanto 24, una miseria, praticamente due al mese. A fregarmi è stata l'estate, dove il caldo torrido mi stava quasi squagliando, togliendomi la voglia di fare qualsiasi cosa-_- . Che devo fare?  Pazienza. Non sono in gara con nessuno, e non mi danno soldi per leggerne una miriade l'anno. Spero che il 2018 vada meglio, ma vada come vada sarò contenta lo stesso. Sono escluse da questo conteggio due riletture e due 'abbandoni'.

QUANTI CARTACEI? E QUANTI E-BOOK?

Undici cartacei e  tredici e-reader- Quasi metà e metà, non mi dispiace aver smaltito qualche versione digitale.

MIGLIOR LETTURA

E' sta la prima lettura del 2017 e, come previsto,non ci sono state altre letture capaci di toglierli la medaglia d'oro. E' stata una lettura coinvolgente, a tratti straziante, che ha scavato dentro di me e  mi ha fatto capire quanto io, tutti noi, siamo stati fortunati a non vivere certe cose.  Ho consigliato questo libro ad un'amica , la quale lo ha letto in vacanza. Non ha ancora smesso di ringraziarmi, come io non smetterò mai di ringraziare Rowan per averne parlato sul suo blog. Credo che tutti dovvrebbero leggerlo,


PEGGIOR LETTURA 


Recensita da poco, questa è stata la lettura peggiore dell'anno. Come ho già detto  in quella recensione non è tanto la storia in se o i personaggi o la trama a non piacermi. Sono stati i punti lenti, quasi morti, e lo stile prolisso e pesante dell'autrice a rendermi la lettura un'autentico calvario.


QUANTI AUTRICI? E QUANTI AUTORI?

14 autrici, e 10 autori. Power Girl, suffragette a noi! ^O^

SERIE COMPLETATE?


Questa serie è stata l'unica che ho iniziato e completato nel 2017. Avrei voluto completarne un'altra, ma il lato positivo è che non ne ho iniziate altre ^O^

MIGLIOR COPERTINA


Servono parole? A me sembrano superflue *_*


PEGGIOR COPERTINA


Di solito i romanzi della Steel hanno delle copertine carine. E pur centrando molto con la storia narrata in questo suo libro, la copertina non mi piace per niente Anonima e un po' troppo scura per i miei gusti.

MIGLIOR CITAZIONE

'' Il vero amore accetta, non giudica.Quando si viene accettati per ciò che si è , persino nei momenti di estrema debolezza, si trova finalmente la pace''


Ecco qui siamo giunti alla fine. Questo è un po' il bilancio delle letture 2017. Si, poteva andare decisamente meglio, ma poteva andare anche peggio, no? Avrete notato che mancano degli ' obbiettivi librosi' per questo anno. Siate fiduciosi, arriveranno. ^_^ Detto questo, spero di non avervi annoiati troppo. A presto. 



mercoledì 3 gennaio 2018

Varie Top 2017



Salve lettrici e lettori, allora come andiamo, vi siete ripresi dai bagordi dell'ultimo dell'anno? Io, stamattina presto, sono di già al lavoro, ma questo vuol dire che ne uscirò anche presto, grazie a Dio. E questo è il motivo per cui ho pubblicato questo post praticamente all'alba. Ho pensato di fare una sorta di 'Recap' del 2017, uno libresco e uno no. Quello libresco lo vedrete nei prossimi giorni ( non mi azzardo a dire il giorno per eventuali imprevisti ^O^). Oggi partiamo con la top di cose Random-


Top burro corpo.


Non so se lo sapete ma io sono una fan della creme/burri per il corpo, e ne ricerco sempre di nuove da testare per variare un po'. Non ho particolari problemi di pelle, solo sui gomiti e d'inverno la pelle sulle gambe tende a seccarsi, quindi posso testare diverse  tipi di creme senza troppi problemi. Curiosa di provare i tanto chiacchierati prodotti  SBC su QVC , ne ho fatto un ordine approffitando di un Today's Special Value. E devo dire che nel kit Mirto-limone & e Timo che ho preso, a stupirmi in modo particolare è stato il Burro per il corpo. E' davvero buonissimo, ha una consistenza non troppo burrosa che permette di massaggiarla bene sulla pelle, lasciandola liscia e idratata in profondità. Sui miei gomiti è completamente scomparsa qualsiasi tipo di ruvidità e pelle morta. Persino i piedi li lascia, per quel che può, morbidi e lisci,. Ma per i miei piedi è un discorso a parte, e servirebbe il miracolo. E vorrei farvi sentire il profumo...divino: fresco e delicato come un sorbetto al limone. Top.

Profumo Top


Fra gli obbiettivi del 2017 c'era quello di ' Comprarmi un profumo che voglio da tanto'. Ora : io di profumi che vorrei ne ho più di uno, ma ho optato per uno economico ^^;; Economico ma validissimo. Questa marca, la Monotheme, l'ho sentita nominare da una youtuber, ed ero curiosa di provarla. Fra le varie profumazioni, io che sono una romanticona, e perché mi piace questo fiore, ho scelto questo ''Apotheose de Rose''. Mamma mia! Che profumo! E' delicato e dolce, e pur 'svanendo' quasi subito, a fine giornata ne trovate ancora qualche nota delicata sui vostri indumenti. L'ho acquistato a metà Gennaio del 2017 e a parte il mese di Marzo dove, causa una forte allergia non ho utilizzato nulla, e qualche rara eccezione, l'ho messo TUTTI i giorni. E nonostante tutto è a poco meno di metà. Penso di prenderne un altro in una profumazione. Top.

Rossetto Top



I rossetti sono una mia grande passione. Ne ho diversi, di varie marche. e di solito i toni che uso vanno dal nude, passano a volte per i rossi, e culminano con i fucsia. Tra i rossetti provati quest'anno mi sono entrati nel cuore i 'Creamy Love' della bravissima Clio Makeup. Io ne ho due MLBB e Rosa indiano ( in foto), e mia sorella altri due. Ho provato anche quelli e di tutti  ne posso parlare bene, Colori perfetti, di facile stesura, idratanti e a lunga durata. MLBB ha retto a due giornate intense: un pranzo e un battessimo, e 'Rosa indiano ha retto ad un'altro battessimo e a un giornata fuori. Vi dico che anche dopo aver finito di mangiare il colore era ancora li. Top.

Palette Top


Quest'anno ho scoperto Nabla grazie a dei saldi di fine estate di cui, ma va?, ho deciso di approfittare e ho preso una mini palette personalizzabile ( per chi non lo sapesse  le palette di Nabla vanno assemblate con gli ombretti che si vogliono).  Nell'ordine da in alto a sinistra in basso a destra  abbiamo : Fossil, Pegasus, Circle, Grendine, Zoe e Calypso. Sono rimasta colpita dal rapporto qualità-prezzo. Con poco meno di 40 euro ho una palette funzionale, che posso usare sia per trucchi di tutti i giorni, che per trucchi più elaborati. Sono colori  scriventi, e che ogni volta che li applicate restano li. Menzione speciale per 'Pegasus'( in centro in alto). Lo uso quasi tutte le volte che mi trucco, Un duocrhome dorato /lilla davvero bellissimo. Top

Film Top


Ma che sorpresa, chi se lo aspettava? ^O^ Oceania. Ammetto che ero indecisa fra questo  e un'altro film, Ma lo ho adorato da subito, canticchio la colonna sonora si può dire quasi tutti i giorni da quando l'ho visto, e da quando me l'hanno regalato ho perso il conto delle volte che l'ho visto. Insomma Oceania è stato IL film dell'anno per me.  Adoro le canzoni, la storia,  i personaggi, e soprattutto la grafica.  You are Welcome. Top.


Telefilm Top


Nel 2017 ho visto  5 serie , di cui solo tre complete. Fra queste la prima stagione di Victoria, che fra l'altro stanno dando in questo periodo su canale 5. Direi proprio che la medaglia d'oro  per questa categoria può aspettare solo a questa serie.  A me è piaciuta moltissimo, sia per la trama che per le sottotrame. I personaggi sono resi benissimo, soprattutto adoro l'attore che interpreta Lord Melburn, e trovo che lei sia bellissima. Top!


Canzone Top




La canzone dell'anno è in realtà un Ending della terza serie di Saiilor Moon Crystal, che ho visto per l'appunto l'anno scorso. Adoro la terza serie di Sailor Moon in tutte le sue forme( manga, serie anni 80, crystal), per la trama sicuramente, ma soprattutto perché compare la mia Sailor preferita: Uranus!  *_*. E poteva non piacermi l'ending Eternal Eternity dedicata  prprio al rapporto fra Uranus e Neptun? Ovviamente l'adoro. Io vi ho lasciato il video di una cover italiana , ma sappiate che la sottoscritta se la sente anche in giapponese. Top


Cd Top


Ultima categoria. Rimaniamo in ambito di musica e parliamo di Cd. Sarò sincera: Duets, tutti cantano Cristina è stato l'unico cd che ho acquistato, ma si merita di essere nominato in questa classifica perché l'ho letteralmente amato e adorato. Da quando l'ho comprato praticamente non ascolto altro. Trovo davvero carine tutte le sigle cantate dai Vips, anche quelle che di solito non mi piacciono le ascolto comunque. C'è chi lo critica, ma li lascio parlare. A me piace, e tanto basta.

E con questo è tutto. E' venuto fuori un post un po' lungo e  le categorie sono le prime che mi sono saltate in mente, ma spero che vi sia piaciuto questo post chiacchiericcio che esula dai libri. E a tal proposito, ho lasciato volutamente fuori ' Libro Top' e 'Citazione Top', perché li ho inseriti  in un post sui libri del 2017 che troverete nei prossimi giorni. Fatemi sapere cosa ne pensate e, se vi va, dietemi qualche vostro Top. A presto.






lunedì 1 gennaio 2018

Recensione - Ladra-


Buongiorno, e BUON ANNO, lettrici e lettori.
Come state? Ma soprattutto avete passato un fine anno? Il mio è stato sereno, tranquillo. A casa con le persone che amo, e per c'era tutto ciò di cui avevo bisogno. Oggi poi verranno anche mia sorella e miei nipoti e i festeggiamenti saranno completi.
Vi lascio con la recensione di Ladra che avevo già preparato, ma che ho deciso solo stamattina di postare,, ecco spiegato l'orario insolito.

Autore:  Sarah Water

Titolo:  Ladra

Casa Editrice:  Tea

Collana :  le rose Tea

Genere:  romanzo

Pagine: 510

Formato:  tascabile

Costo: 11,99 il tascabile, 6,99 l'ebook




Trama:

Londra, 1862. Orfana sin dalla nascita, Sue è cresciuta in un mondo di piccoli ladri e malfattori, tra gli stenti e le durezze della strada. E quando il caso le offre l'opportunità di rifarsi alle spalle di una ricca ereditiera, Maud, un'orfana come lei che vive in un tetro palazzo, Sue non si tira indietro. Tuttavia, non appena si avvicina alla sua vittima, indossando i panni della cameriera, comincia a essere assalita dal dubbio. A poco a poco una curiosa intimità sorge tra le due giovani, tanto diverse eppure irresistibilmente attratte l'una all'altra.

Recensione:



Ho inserito questo romanzo nella mia wish list e negli obbiettivi del 2017 dopo averne sentito parlare benissimo. Sia del romanzo che dell'autrice.  E sebbene io parta sempre con i piedi piuttosto piantati per terra quando affronto cose osannate da altri, devo dire,  purtroppo, che mi aspettavo di più.  Anzi, diciamo le cose come stanno: non mi  ha entusiasmato per nulla . E credo di sapere perché Perché mi ha annoiata. Ecco  perché.  Non è un brutto libro, anzi il finale è ciò che mi fatto dare la sufficienza alla lettura, ma non basta. Meglio andare con ordine. Il romanzo parte in modo, e tutto viene raccontato attraverso il punto di vista di Sue. Poi tutto cambia, la storia praticamente si rovescia e conosciamo il punto di vista di Maud. Ed questo che ha rovinato il tutto, Mi spiego meglio. La trama è ben congeniata, non ci si può fidare di nessuno , in quanto tutti mentono, e i colpi di scena sono davvero tosti e ti sorprendono completamente. Di questo rendo atto all'autrice per le sue capacità.  Ma  leggere due punti di vista differenti, vuol dire rileggere praticamente gli stessi eventi per buona parte del libro. Cioé...due scatole . Aggiungiamoci pure il fatto che lo stile non è propriamente scorrevole, quello che ne è saltato fuori è stata una lettura, lenta , noiosa, e pesante.  Sicuramente è un buon romanzo per la struttura della trama, l'ambientazione vittoriana e dikensiana, e la psicologia dei personaggi è davvero lodevole, ma non è supportato da un stile di scrittura  adatto. Anche le tematiche che affronta sono importanti e insolite, e devo dire trattate con un certo tratto e approfondite con maestria.  Non è che la Waters non sappia scrivere, intendiamoci, anzi. come scrittrice di romanzi storici è davvero brava: sembrava davvero di stare nella londra vittoriana, e a tratti pareva di sentire i rumori e i profumi da lei descritti, in questo, ripeto, non le si può dire nulla.   Ma una storia  rimata e incalzante come questa dovrebbe essere coadiuvata da uno stile fresco e scorrevole, e non pesante e troppo ricercato, che mi ha reso davvero la lettura pesante. Solo il finale, che volevo vedere come si concludeva, mi ha fatto desistere dal lasciare la lettura incompiuta. Se leggerò altro di quest'autrice? Non lo so. Al momento dico di no, ma nella vita mai dire mai.



Citazioni:

“Ciò che lui ha ridestato in me, che ha agitato nel mio petto, quella oscura affinità, è qualcosa di assai più raro. Potrei dire che cresce come un'ombra nella casa, o invade come una patina le sue pareti. Ma la casa è già piena di ombre e di macchie; e così nessuno se ne accorge.”

“La leggo e poi mi abbandono sul cuscino portandomi la lettera alla bocca. Sfioro la carta con le labbra. Lui potrebbe essere il mio amante, dopotutto... o potrebbe esserlo lei. Poiché adesso non potrei volerla più di quanto potrei volere un amante. Ma non potrei volere un amante più di quanto voglia la libertà.”

Consigliato:  Per la storia la trama e le tematiche dico si, Per il resto vi dico: fate voi.


Ancora Buon Anno lettori. E no, chi fa recensioni il primo dell'anno , non le fa tutto l'anno ^O^